Logo travelswithtaste

TRAVELS WITH TASTE

Viaggi ed esperienze di gusto

Cosa vedere a Rimini in due giorni: 9 luoghi da non perdere

Cosa vedere a Rimini in due giorni Ponte Tiberio

Sommario

Se stai pianificando una vacanza sulla Riviera Romagnola, allora non puoi certo perderti una visita nella splendida Rimini. Con una perfetta combinazione di storia, cultura, splendide spiagge attrezzate, vita notturna e buon cibo, questa città offre ai propri visitatori tutto quello che si può cercare in una vacanza, che sia di breve o lunga durata.

In questo articolo vogliamo raccontarti alcuni luoghi, a nostro avviso imperdibili, di questa bellissima città italiana, probabilmente conosciuta più per il suo lato vacanziero che non per quello culturale.

Eppure il capoluogo romagnolo è uno scrigno di storia e monumenti che riportano ad una gloriosa epoca passata.

Ecco allora cosa vedere a Rimini in due giorni.

Come raggiungere Rimini

Rimini è facilmente raggiungibile in treno, in auto oppure in aereo.

L’Aeroporto Internazionale di Rimini e San Marino Federico Fellini, situato in località Miramare, dista circa 8 km dal centro storico ed è ben collegato alla città grazie ad un servizio di bus navette.

Se invece preferisci essere più autonomo e spostarti in auto, per raggiungere la città devi imboccare l’Autostrada del Sole A14, prendendo l’uscita Rimini nord se provieni da Bologna, oppure Rimini sud se provieni da Bari.

Il treno è una valida alternativa all’auto. La stazione si trova a due passi dal centro storico. I treni che raggiungono il capoluogo romagnolo sono diversi e provenienti da varie città italiane.

Noi infatti abbiamo optato proprio per il treno, sostenibile e comodo per evitare le lunghe code in autostrada e soprattutto ideale per un weekend. Di fatti da Milano il tempo di percorrenza è di circa 2 ore e mezza.

Cosa vedere a Rimini in due giorni: itinerario tra lungomare e centro storico

Spesso si pensa a Rimini solo come meta per le vacanze estive, un luogo dove rilassarsi, nella sua chilometrica spiaggia di sabbia dorata affacciata sul Mare Adriatico.

In verità è una città ricca di storia, un crocevia fin dai tempi dei Romani, di fatti sono diversi i resti appartenenti proprio all’epoca romana, luoghi che ora sono diventati tappe imperdibili durante una visita nel centro storico cittadino.

Ecco 9 luoghi che a nostro parere meritano una visita, a partire dal bellissimo lungomare fino al centro storico.

Rimini ed il lungomare

L’esteso lungomare di Rimini è forse uno dei più belli di tutta la Riviera Romagnola e probabilmente anche di tutta Italia. Lungo gli oltre 6 km si trova il Parco del Mare, un’area che recentemente è stata riqualificata dando vita ad un luogo di aggregazione con numerosi spazi verdi, fontane, piste ciclabili ed aree per lo sport ed il fitness, il tutto a cielo aperto.

Parco del Mare

A caratterizzare il lungo mare riminese è senza dubbio la Ruota Panoramica, situata in Piazzale Boscovich e ben riconoscibile a distanza. Alta 55 metri e con le sue 42 cabine trasparenti permette di ammirare un bellissimo panorama sul mare, sulla città e perfino dei dintorni, fino a San Marino.

Ruota panoramica

Grand Hotel di Rimini, luogo storico della città

Uno degli hotel simbolo della Riviera Romagnola, apparso in diversi film, soprattutto quelli del regista riminese Federico Fellini.

Con la sua facciata in stile Liberty, il Grand Hotel di Rimini, inaugurato nel primo decennio del ‘900, dal 1994 è divenuto monumento nazionale ed uno dei luoghi storici della città.

Le celebrities lo scelgono tutt’ora come alloggio, anche Fellini amava soggiornarvi ed infatti proprio a lui è dedicata la Suite Fellini.

Se non sono in programma eventi, i giardini del Grand Hotel possono essere visitati, così da poter respirare quell’atmosfera in stile La Dolce Vita, che proprio Fellini raccontò in uno dei suoi film.

Borgo San Giuliano: l’antico borgo di pescatori

Uno dei luoghi assolutamente da non perdere a Rimini è senza alcun dubbio il grazioso borgo di San Giuliano, l’antico quartiere della città, un tempo abitato dai pescatori, con case dai colori pastello e strade acciottolate.

Borgo San Giuliano

Inoltre nel borgo si possono ammirare diversi murales che ricordano alcuni dei film più famosi del regista riminese Federico Fellini.

Prenditi tutto il tempo per perderti tra i vicoli ed ammirare queste opere. Nel borgo si trovano anche diversi locali e ristoranti dall’atmosfera autentica.

Questo quartiere, dobbiamo ammetterlo, è uno dei luoghi che più abbiamo amato durante la visita della città.

Ponte di Tiberio, il luogo simbolo di Rimini

Uno dei luoghi simbolo di Rimini, tanto da comparire persino nello stemma della città, è il Ponte di Tiberio. Si tratta di un ponte realizzato in pietra d’Istria, composto da 5 diverse arcate e costruito tra il 14 ed 21 d.C., prima sotto il governo dell’Imperatore Augusto e poi sotto quello dell’Imperatore Tiberio, al quale è dedicato.

Ponte Tiberio

Il ponte attraversa il fiume Marecchia ed è uno dei pochissimi edifici della città a non essere stato distrutto durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Nei dintorni del ponte ci sono diverse passerelle dove è possibile scattare delle bellissime foto, a seconda dell’ora e della luce.

Arco di Augusto, dove ha fine la Via Flaminia

Un’altra attrazione da non perdere è l’Arco di Augusto, risalente al 27 a.C., si tratta di un arco trionfale, tra i più antichi e meglio conservati, costruito per celebrare la fine dei lavori di restauro della Via Flaminia, che collegava Rimini a Roma e che proprio nella città romagnola termina il suo tratto.

Un tempo questo arco fungeva da porta della città e faceva parte delle mura poste a difesa di essa, ancora oggi di fatti, alcuni resti della cinta muraria sono ben visibili proprio ai due lati dell’arco.

Arco di Augusto

Castello Sismondo, la fortezza di Rimini

Ebbene si, Rimini ha anche un castello, Castello Sismondo. Si tratta in verità di una fortezza, che fungeva anche da residenza, voluta da colui che fu signore di Rimini, dal 1432 al 1468, Sigismondo Pandolfo Malatesta.

Un tempo, oltre al castello vi era anche un fossato e delle mura, il tutto a difesa dell’imponente fortezza. La costruzione iniziò nel 1437, anno in cui i Malatesta prosperavano in città. Il castello fu realizzato da Sigismondo che però si avvalse dell’aiuto di alcuni progettisti ed architetti, tra cui il noto Filippo Brunelleschi, uno dei maggiori esponenti del rinascimento fiorentino.

Castello Sismondo

Oggi il castello è utilizzato come luogo per eventi culturali ma è anche possibile visitarlo. Al suo interno vi è un’ala dedicata al Fellini Museum, un museo diffuso che racconta la storia del regista riminese e delle sue opere più famose.

Tempio Malatestiano, il duomo della città

Uno dei principali luoghi di culto della città è il Tempio Malatestiano. Costruito su quella che un tempo fu la Chiesa di San Francesco, per volere di Sigismondo Pandolfo Malatesta nel 1450.

Considerato il duomo di Rimini, al suo interno, tra le varie opere, si trova il crocifisso opera di Giotto ed un affresco di Piero della Francesca che, raffigura Sigismondo inginocchiato al cospetto di San Sigismondo.

Tempio Malatesta

La sua facciata, che ricorda appunto un tempio classico e da qui ne deriva il nome, venne realizzata da Leon Battista Alberti, un illustre architetto in epoca rinascimentale.

Piazza Tre Martiri, l’antico foro della città

Piazza Tre Martiri si trova a due passi dal Tempio Malatestiano ed è considerato l’antico foro della città ed ora una delle piazze principali del centro.

L’attuale nome della piazza deriva dai tre giovani partigiani che proprio qui vennero impiccati dai nazisti nel 1944.

Nella piazza si trovano il tempio, di forma ottagonale, dedicato a Sant’Antonio da Padova e la Torre dell’Orologio con il bellissimo quadrante rappresentante le fasi lunari, i segni zodiacali ed i pianeti.

Ai margini della piazza si trova una statua in bronzo dedicata a Giulio Cesare, che passò di qui durante la famosa battaglia del Rubicone.

Piazza Cavour, il salotto di Rimini

Altra piazza importante del centro storico è l’elegante Piazza Cavour, dove vi si affacciano diversi edifici, posti uno accanto all’altro. Il Palazzo del Podestà, Palazzo Garampi ed il Palazzo dell’Arengo, con la sua torre, infine il Teatro Comunale.

Sul lato opposto si trova invece la Vecchia Pescheria, un loggiato dove un tempo lungo i suoi banchi in pietra d’Istria aveva luogo il mercato del pesce.

Vecchia Pescheria

Oggi è un luogo di ritrovo per i riminesi, soprattutto la sera, grazie ai vari locali che si trovano nelle vicinanze.

Nella piazza si trova inoltre la Fontana della Pigna che fino al 1912 fungeva da unica fonte di acqua potabile del centro città.

Dove dormire a Rimini

Rimini è una città di mare che offre tantissime opportunità di alloggio.

Noi ti consigliamo di soggiornare presso uno degli Hotel Mercure, il Mercure Rimini Artis ed il Mercure Rimini Lungomare, entrambi affacciati sul Lungomare Amerigo Vespucci e a due passi sia dalle spiagge che dal centro storico.

Gli Hotel Mercure di Rimini sono hotel 4 stelle dotati di tutti i comfort e ti accolgono con un invitante aperitivo offerto. Tutte le camere hanno balcone vista mare, soluzione perfetta anche se stai pianificando qualche giorno in smart working, magari ammirando uno splendido tramonto, un american bar, aperto 24 ore su 24 ed una piscina esterna riscaldata con morbidi teli in dotazione.

Inoltre grazie al programma Mercure Discover Local, proposto da tutti gli Hotel Mercure, avrai la possibilità di vivere esperienze autentiche. A partire dalla ricca colazione a buffet, con prodotti locali, per goderti la vacanza anche attraverso i veri sapori della Romagna.

Noi inoltre abbiamo avuto modo di partecipare ad un tour felliniano per le strade della città, evento organizzato proprio per festeggiare i 50 anni dei Mercure Hotels ed il cinquantesimo anniversario dall’uscita del film di Federico Fellini Amarcord.

Un modo per immergerci completamente nella cultura riminese, nelle sue tradizioni e nelle sua storia.

Inoltre lo staff dell’hotel è sempre presente e disponibile per ogni tua richiesta. Da amanti della città e del territorio riminese, sapranno darti ottimi consigli su cosa visitare e raccontarti segreti che solo gli abitanti del posto conoscono!

Cosa vedere nei dintorni di Rimini

Se le bellezze della città non sono abbastanza e vuoi estendere il tuo soggiorno allora ti suggeriamo alcuni luoghi nei dintorni.

Ad esempio il borgo medievale di San Leo, un luogo fuori dal tempo, arroccato sulle dolci colline del Montefeltro.

Altro borgo medievale che merita una visita è Sant’Arcangelo di Romagna, situato ad una decina di chilometri nell’entroterra riminese.

Cambiando semplicemente stato invece è possibile visitare la Repubblica di San Marino e le sue rocche.

Se non ci sei mai stato, programma una visita anche nella bellissima città di Bologna, oppure se non è la tua prima volta puoi tornarci alla scoperta di un itinerario insolito a piedi tra segreti e curiosità.


Non importa quale sia il motivo del tuo viaggio, se una semplice vacanza di mare oppure una più culturale, Rimini non deluderà certo le tue aspettative.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui Social per farlo conoscere ad altri, oppure lascia un commento per farci sapere che ti siamo stati utili.

Non dimenticare poi di iscriverti alla nostra Newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chi Siamo

Ciao e benvenuto nel nostro blog!

Siamo Greta e Luca una coppia over 40 con una passione smisurata per i viaggi.

Appena ci è possibile riempiamo il nostro trolley e partiamo, non importa se in Canada o nella nostra regione, la Lombardia, l’importante è andare alla scoperta di un luogo nuovo.

Lasciati ispirare dai nostri racconti e vivi con noi il viaggio anche attraverso il gusto.

SCONTO ASSICURAZIONE VIAGGIO
CI TROVI ANCHE QUI
seguici su instagram
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
ARTICOLI PIù LETTI
SEGUICI SU PINTEREST
  • Visita ai Casoni di Caorle: esperienza imperdibile in laguna.
Scopri la bellezza della laguna di Caorle ed i suoi caratteristici casoni.
| Casoni Caorle | Caorle cosa vedere | Veneto cosa vedere | Venezia | travel blog | itinerari Veneto |
#caorle #casonidicaorle #veneto #venetodascoprire
  • Visita ai Casoni di Caorle: esperienza imperdibile in laguna.
Scopri la bellezza della laguna di Caorle ed i suoi caratteristici casoni.
| Casoni Caorle | Caorle cosa vedere | Veneto cosa vedere | Venezia | travel blog | itinerari Veneto |
#caorle #casonidicaorle #veneto #venetodascoprire
  • Cosa vedere a Caorle in 2 giorni: itinerario nel borgo colorato e nei suoi dintorni.
| Caorle Veneto | Caorle cosa vedere | borghi Italia | borghi Veneto | Venezia | Caorle aesthetic | travel blog | Caorle foto | Caorle Casoni | Caorle itinerario | #caorle #visitcaorle #veneto #venezia
  • Cosa vedere a Caorle in 2 giorni: itinerario nel borgo colorato e nei suoi dintorni.
| Caorle Veneto | Caorle cosa vedere | borghi Italia | borghi Veneto | Venezia | Caorle aesthetic | travel blog | Caorle foto | Caorle Casoni | Caorle itinerario | #caorle #visitcaorle #veneto #venezia
  • Cosa vedere in Liguria di Ponente: 4 borghi da visitare in un weekend
Liguria cosa vedere | Liguria borghi | Liguria weekend | Liguria Noli | Liguria Verezzi | Liguria Varigotti | Liguria aesthetic | travel blog | Liguria vacanze | Liguria foto | 
#liguria #travel #viaggiareinitalia #travelblogging
  • Cosa vedere in Liguria di Ponente: 4 borghi da visitare in un weekend.
I nostri consigli su cosa vedere e dove dormire.
| Liguria cosa vedere | Liguria Ponente | borghi ponente ligure | borghi italia | borghi da vedere | Noli Liguria | Verezzi Liguria | Finalborgo Liguria | Varigotti Liguria | travel blogger |
#liguria #borghi #travelbloggeritalia #viaggiareinitalia
  • Cosa fare in Franciacorta, tra passeggiate tra i vigneti e dugustazione in cantina. Alla scoperta della regione dello spumante in Lombardia.
| Franciacorta Lombardia | Franciacorta cosa fare | Franciacorta degustazione | dove fare degustazione in Franciacorta | Franciacorta vino | Franciacorta Lago d'Iseo |
#franciacorta #inlombardia #visitlakeiseo #winelover
  • Cosa fare in Franciacorta, tra passeggiate tra i vigneti e dugustazione in cantina. Alla scoperta della regione dello spumante in Lombardia.
| Franciacorta Lombardia | Franciacorta cosa fare | Franciacorta degustazione | dove fare degustazione in Franciacorta | Franciacorta vino | Franciacorta Lago d'Iseo |
#franciacorta #inlombardia #visitlakeiseo #winelover
  • Cosa vedere a Varenna sul Lago di Como. Incantevolo borgo di pescatori affacciato sulla sponda orientale del lago.
| Varenna Lago di Como | Varenna Lombardia | Lombardia borghi da vedere | Lombardia cosa vedere | Lago di Como cosa vedere | Lombardia gita fuori porta |
#varenna #lagodicomo #lombardiadavedere