Logo travelswithtaste

TRAVELS WITH TASTE

Viaggi ed esperienze di gusto

Cosa fare a Lugano in un giorno: gita in treno nella cittadina svizzera

Cosa fare a Lugano in un giorno gita a Lugano

Sommario

Abitiamo a pochi chilometri dal confine svizzero, eppure fino ad ora non avevamo mai pensato di fare un giro per scoprire le bellezze di questo paese, anche se Greta lo conosce abbastanza bene dato che da piccola insieme ai suoi genitori ha trascorso spesso le sue vacanze in Svizzera.

Così abbiamo deciso di fare una gita fuori porta, raggiungendo in treno la vicina Lugano.

Ecco allora una mini guida su cosa fare a Lugano in un giorno. Un itinerario per andare alla scoperta di questa elegante cittadina affacciata sul lago.

Come raggiungere Lugano in treno

Non avendo acquistato la vignetta, indispensabile per viaggiare sulle autostrade svizzere, abbiamo deciso di raggiungere Lugano comodamente in treno.

Di fatti grazie a TILO, treni che viaggiano tra Lombardia ed il Canton Ticino in Svizzera, è possibile giungere in alcune località svizzere partendo da diverse stazioni delle province di Milano, Monza Brianza, Como e Varese.

I treni partono ad esempio dalla Stazione Centrale di Milano, oppure dall’Aeroporto di Milano Malpensa.

Noi siamo saliti a bordo alla Stazione di Busto Arsizio Nord, praticamente quasi vicino casa, in poco più di un’ora siamo arrivati in centro a Lugano, senza avere il problema di dover cercare il parcheggio per l’auto, parcheggi che in Svizzera possono costare davvero molto.

I biglietti transfrontalieri possono essere acquistati dal sito e dall’app di Trenord oppure su FFS, il portale delle Ferrovie Federali Svizzere.

La stazione di Lugano poi è vicinissima al centro, in una decina di minuti circa, con una passeggiata tra scalinate e discese si raggiunge Piazza della Riforma. In alternativa è possibile prendere la funicolare, inclusa con il biglietto del treno regionale TILO. Infatti, dato che in Svizzera i biglietti hanno una validità a zone, oltre alla funicolare sono inclusi i mezzi di trasporto pubblico, come bus e battelli non turistici. Per maggiori informazioni puoi consultare il sito.

Periodo migliore per visitare Lugano

Lugano, grazie alla sua posizione sul lago gode di un clima temperato tutto l’anno.

Gli inverni sono freddi, anche se rispetto ad altre località svizzere sicuramente più gradevoli. Il periodo migliore per visitare la cittadina elvetica è la tarda primavera e l’estate.

In questo periodo è possibile godere delle meravigliose fioriture e delle giornate soleggiate, ma mai troppo calde. Inoltre in estate si tengono diversi eventi in città.

Cosa fare a Lugano in un giorno: alla scoperta del centro storico

Una volta giunti in stazione a Lugano abbiamo deciso di iniziare ad esplorare la città a piedi.

Appena si inizia a scendere si incontra subito la Cattedrale di San Lorenzo, che però abbiamo trovato in ristrutturazione, ma la bianca facciata ed il campanile in mattoni, con il lago e la città sullo sfondo regalano subito un bellissimo panorama da immortalare.

Attraversando alcuni vicoli siamo giunti in centro, dove edifici moderni affiancano palazzi storici. Fai tappa in Via Pessina alla storica Salumeria Gabbani, una macelleria e gastronomia in attività dal 1937.

Abbiamo poi proseguito fino ad arrivare a Piazza della Riforma, il cosiddetto salotto di Lugano, dove si trova il Palazzo Civico in stile neoclassico, poi caffè e ristoranti ed alcuni edifici con i balconi abbelliti da splendidi fiori di colore rosso.

Subito dopo abbiamo attraversato Via Nassa, la via dello shopping di lusso di Lugano. Diversi portici con gioiellerie, negozi di orologi e coltellini svizzeri, boutique dei più famosi brand di alta moda, storici caffè e bistrot.

Pensa che un tempo sotto a questi portici aveva luogo il mercato al coperto della città, dove i commercianti esponevano le loro merci al pubblico.

Lugano ed il suo lungo lago

La strada pedonale lungo Riva Giocondo Albertolli, che affianca il lago, è un susseguirsi di panchine di colore rosso che permettono di sedersi e godersi il panorama sul lago e sul Monte San Salvatore, uno dei punti più fotografati ed iconici della città.

Mentre invece in direzione opposta, lungo Riva Vincenzo Vela, si trova la fermata del Trenino Turistico, che consente di scoprire la città con una corsa di 40 minuti circa.

Poco più avanti si incontra la scritta I love Lugano, perfetta per una foto ricordo.

Parco Ciani: il polmone verde di Lugano

Uno dei luoghi che ci è piaciuto di più a Lugano è Parco Ciani, il cosiddetto polmone verde della città.

Affacciato sul lago, questo bellissimo parco aperto al pubblico, è un tripudio di fiori e piante, alcune tropicali e proveniente da vari paesi del mondo.

Il parco, con una superficie di 63.000 metri quadri, è molto frequentato sia dai luganesi che dai turisti. Viene considerato uno dei più bei parchi di tutto il paese.

Fai una passeggiata lungo il parco fino ad arrivare alla Darsena ed alla foce del fiume Cassarate. Rilassati su alcune sdraio a disposizione del pubblico e goditi il panorama.

In estate è facile vedere, lungo alcune spiagge nel parco, persone sdraiate a prendere il sole e perfino qualcuno fare il bagno nelle placide e fresche acque del lago.

Una delle location più fotografate è il cancello sul lago, un cancello in ferro battuto sorretto da due colonne e abbracciato da due panchine. Fabbricato nel ‘700, venne salvato dalla demolizione di una casa a Mendrisio, poi acquistato da un pittore, ma ritenuto un monumento storico venne così venduto alla città di Lugano, che lo posizionò all’interno del parco, proprio di fronte a Villa Ciani.

La mattina presto è il momento migliore per scattare le foto al cancello, senza le folle di turisti che si mettono poi in coda per portarsi a casa un ricordo di questo luogo.

Noleggiare un pedalò per un giro sul lago

Tra le attività più divertenti da fare in città, oltre ovviamente giocare al Casinò, vi è quella di noleggiare un pedalò per fare un giro sul Lago di Lugano.

Mentre passeggiavamo lungo lago abbiamo notato diverse persone che lo facevano, così incuriositi abbiamo deciso anche noi di goderci questa esperienza.

Noi l’abbiamo noleggiato da Boat Rental Rivetta Tell, poco prima dell’ingresso di Parco Ciani.

I pedalò qui sono molto particolari, sembrano auto d’epoca di colore rosso fiammante. Si può scegliere se noleggiarli per mezz’ora oppure un’ora. Noi abbiamo abbiamo optato per 60 minuti di divertimento.

Qui è possibile anche il noleggio di motoscafi senza patente nautica.

Dove mangiare a Lugano

Mangiare a Lugano può essere davvero dispendioso, ma vale comunque la pena gustarsi alcuni prodotti locali.

Ad esempio il brezel, che abbiamo preso da Brezelkönig, un negozio in Via Nassa 22, presente anche in stazione, dove si trovano brezel di vari gusti, sia salati che dolci. Noi abbiamo preso il Brezel Rösti e quello ai semi di girasole.

Per pranzo siamo andati da Il Fermento, Birrificio Urbano, un locale vista lago lungo Riva Giocondo Albertolli, oltre ad una fresca birra artigianale, ci siamo gustati una Flammküchen, che in verità è una specialità alsaziana, ma qui è resa locale grazie alla farina utilizzata. Ossia quella integrale proveniente dallo storico Mulino Maroggia, nel Mendrisiotto. Si tratta di una sorta di pizza, senza lievito, quindi molto sottile e croccante, ricoperta di panna acida, invece del pomodoro e poi guarnita con diversi ingredienti a scelta.

Infine non potevamo lasciare la Svizzera senza gustarci il suo buonissimo cioccolato.

Abbiamo fatto tappa da Läderach, una cioccolateria artigianale, attratti dalle sue vetrine, siamo entrati per curiosare e siamo usciti con un sacchetto con 6 cioccolatini, tutti diversi e favolosi.

Inutile dire che li abbiamo mangiati tutti appena usciti dal negozio.

Cosa vedere nei dintorni di Lugano.

Se vuoi goderti la vista panoramica su Lugano, allora puoi optare per un giro sulla funicolare che porta al Monte Brè, oppure quella che porta al Monte San Salvatore.

Si possono prendere entrambe in città, noi questa volta non abbiamo avuto modo di salire, un buon motivo per tornare.

Dal lungo lago invece è possibile prendere un battello turistico direzione Morcote, un borgo affacciato sul lago, tra i più belli del Canton Ticino, oppure verso Melide dove si trova la Swissminiatur, un parco della Svizzera in miniatura.

Per un’esperienza di gusto invece, sempre con il battello, è possibile partecipare al Tour dei Grotti, un modo originale per andare alla scoperta dei sapori del territorio e gustarsi una cena tipica ticinese. Questi tour sono disponibili solo da maggio a settembre e solo la sera, altro motivo per tornare a visitare Lugano.

A proposito di grotti o crotti, come li chiamano in Val Chiavenna, potrebbe interessarti esperienza in un crotto: dove mangiare in Val Chiavenna.

Consigli utili per visitare Lugano

Per i cittadini italiani per entrare in Svizzera è necessario esibire un valido documento di riconoscimento, passaporto oppure carta d’identità.

Potresti darlo per scontato ma viaggiando in treno, lungo la tratta, oltre al controllore dei biglietti, poco prima del confine, alcuni uomini in divisa della Polizia Federale Svizzera fanno un controllo dei documenti.

A Lugano si parla la lingua italiana, per cui non avrai alcuna difficoltà a comunicare con i locali.

Per quanto riguarda invece i pagamenti, a meno che non tu voglia tornare a casa con il portafoglio pieno di monete, ti suggeriamo di pagare sempre con carta di credito, le maggiori carte vengono accettate in tutti i negozi ed attività.

Pagare in Euro potrebbe essere svantaggioso, a seconda del cambio, inoltre quasi sicuramente ti verrà dato il resto in Franchi Svizzeri.


Insomma Lugano è una città che merita una visita, siamo sicuri che torneremo. Tu invece ci sei mai stato?

Se l’articolo ti è stato utile condividilo per farlo conoscere ad altri, oppure se hai qualche domanda o dubbio in merito lascia un commento e ti risponderemo a breve.

Seguici su Instagram, dove trovi anche un video riassuntivo della nostra gita a Lugano, oppure guarda tra le stories in evidenza, per vedere la nostra esperienza.


Viaggio in collaborazione con TILO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chi Siamo

Ciao e benvenuto nel nostro blog!

Siamo Greta e Luca una coppia over 40 con una passione smisurata per i viaggi.

Appena ci è possibile riempiamo il nostro trolley e partiamo, non importa se in Canada o nella nostra regione, la Lombardia, l’importante è andare alla scoperta di un luogo nuovo.

Lasciati ispirare dai nostri racconti e vivi con noi il viaggio anche attraverso il gusto.

CI TROVI ANCHE QUI
seguici su instagram
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
ULTIMI ARTICOLI
SEGUICI SU PINTEREST
  • Cosa fare e vedere in Valdera: idea per un weekend in Toscana. | Valdera Toscana | Valdera cosa vedere | Valdera cosa fare | Valdera borghi | borghi Toscana | Toscana colline | Toscana esperienze | Toscana enogastronomia | travel blog | #visitvaldera #toscanadascoprire #toscanadavedere #travelbloggeritalia
  • Qui trovi tutte le informazioni utili oer organizzare il tuo viaggio a Lanzarote. | cosa vedere a Lanzarote | Lanzarote itinerario | Lanzarote Playa Papagayo | Lanzarote Canarie | Lanzarote aesthetic | Lanzarote foto | Lanzarote posti da visitare | Travel Blogger | #lanzarote #canaries #travelguide
  • Cosa vedere a Lanzarote | Lanzarote itinerario | Lanzarote aesthetic | Lanzarote beat spot | Lanzarote dove andare | Lanzarote dove dormire | Lanzarote Canarie | Lanzarote foto | Travel Blog |
  • Itinerario in Oltrepò Pavese, cosa vedere in un giorno | Oltrepò Pavese cosa vedere | Oltrepò Pavese dove mangiare | Oltrepò Pavese borghi | Oltrepò Pavese Big Bench | Oltrepò Pavese foto | Oltrepò Pavese colline | Oltrepò Pavese vino | Travel Blog | #inlombardia #lombardiadavedere #oltrepòpavese
  • Una mini guida su cosa mangiare in Slovenia e dove gustare le varie specialità e le bevande tipiche. | cosa mangiare in Slovenia | dove maniare in Slovenia | cosa bere in Slovenia | Slovenia piatti tipici | Slovenia food | Slovenia Torta di Bled | Slovenia street food | Slovenia vino | Travel blogger | #slovenia #visitslovenia #travelblogger
  • La guida completa su cosa vedere a Lubiana in 2 gioni, capitale della Slovenia. | Lubiana Slovenia | cosa vedere Lubiana | Slovenia cosa vedere | Castello di Lubiana | Lubiana Ponte dei Draghi | Lubiana Mercato Centrale | Lubiana foto | travel blogger | #visitlubiana #lubiana #visitslovenia #ifeelslovenia #travelblogger
  • 5 attività imperdibili da fare al Lago di Bled in Slovenia. | Lago di Bled Slovenia | cosa fare a Bled | cosa vedere a Bled | Bled Slovenia | cosa vedere in Slovenia | Castello di Bled | cosa mangiare a Bled | dove dormire a Bled | itinerario in Slovenia | travel blogger | foto Slovenia | #visitslovenia #visitbled #travelblogger
  • Un mini on the road in Slovenia in inverno, per respirare la magia del Natale tra la bellissima Bled e Lubiana, la capitale del paese. Scopri il nostro itinerario. | Itinerario Slovenia | Slovenia on the road | Slovenia cosa vedere | Bled Slovenia | Lago di Bled Slovenia | Lubiana Slovenia | Travel Blog | #ifeelslovenia #visitslovenia #travelblogger
  • Vigevano in pronvincia di Pavia è una bellissima città che merita di essere visitata. A Natale poi il suo centro storico diventa magico, tra luminarie, mercatini e tanti altri eventi. Scopri insieme a noi cosa fare a Vigevano. | Vigevano cosa fare | Natale a Vigevano | Vigevano eventi | Vigevano Lombardia | Vigevano Piazza Ducale | Vigevano Castello Sforzesco | Vigevano cosa vedere | Lombardia città da visitare | Travel blog | #vigevano #vigevanocity #lombardiadascoprire